I bambini hanno bisogno del contatto umano, non sostituitelo con i dispositivi elettronici.

Scuola e tecnologia

Negli anni il modo di insegnare è decisamente cambiato. Le metodologie d'insegnamento sono in continua evoluzione, ma siamo sicuri che questo sia un bene? 

Sicuramente i nostri ragazzi passano tantissime ore della loro giornata davanti a uno schermo. Sono super esperti di tablet, cellulari e play station ma tutto questo cosa provoca nella loro mente? 

I social cosi come i videigiochi causano dipendenza, isolano i bambini, che hanno sempre più rapporti con oggetti e poco con le persone. 

Naturalmente parliamo di bambini che passano più di un'ora della loro giornata davanti a uno schermo. Perché la cosa da condannare non sono i videogiochi in sé o i tablet, ma le innumerevoli ore che i ragazzi passano isolati dal resto del mondo. 

La scuola è un luogo di socializzazione, di scambio, di crescita e relazione. All'interno dei contesti scolastici si creano rapporti, si instaurano legami, nascono amicizie.

L'utilizzo dei tablet limita tutto questo, senza considerare il fatto che i nostri bambini vengono privati dell'odore meraviglioso della carta, non hanno la possibilità di sfogliare un libro. 

Anche all'interno delle scuole la cosa importante è usare i dispositivi elettronici solo in alcuni casi. Continuate a guardare negli occhi i vistri ragazzi, continuate a interagire con loro, instaurate delle relazioni sane. 

I dispositivi elettronici hanno inumerevoli effetti positivi come la capacità di attenzioni, il coordinamento, l'esecuzione, la gestione autonoma delle attività ecc. Ma hanno anche molti limiti uno per tutti non educano alla relazione e alle emozioni. 

Non sostituite mai un dispositivo elettronico a un genitore o a una maestra. Il calore umano che l'individuo può dare a un altro individuo non può essere sostituito da un dispositivo elettronico. 

Delle volte mi rendo conto che i dispositivi multimediali vengono utilizzati per semplificare un lavoro, che spetterebbe al docente ma vaà ad intaccare la relazione tra maestra e alunno che diventa sempre più fredda e apatica. 

Educhiamo i nostri bambini a tenere la testa bassa, invece dobbiamo educarli a guardare in alto. Dobbiamo insegnargli che creare relazioni, amicizie non deve spaventare. Dobbiamo educarli alla consapevolezza che i dispositivi elettronici sono solo degli strumenti. 

Educate i vostri figli alle emozioni, fategli usare i dispositivi elettronici con attenzione, cautela, cinsrpevolezza, responsabilità e parsimonia. Non fate mai mancare ai bambini il contatto umano perché tutto questo potrebbe avere delle ripercusioni sulla crescita dell'individuo. 

Dr. Antonella Manfredi