Un nipote è per sempre, la zia è la prima amica .

Il ruolo delle zie

All'interno della vita di un bambino sono diverse le figure che formano la sua esistenza.

Ogni adulto che in modo costante entrerà a far parte della  crescita di un bambino avrà  per esso un ruolo importante. 

Andiamo ad analizzare i diversi ruoli degli adulti all'interno della  crescita di un bambino. 

Mamma e papà sono il porto sicuro della sua esistenza, i nonni rappresentano i pilastri della sua vita e le zie? Le zie sono le prime amiche dei bambini, costituiscono un punto di riferimento. 

Il primo rapporto di fiducia, di stima, di confidenza e di racconto i bambini lo vivono proprio grazie alle zie che spesso diventano complici dei nipoti. 

Creare un buon rapporto tra zia e nipote significa costruire una relazione solida che resterà anche nel periodo adolescenziale. Sappiamo che i genitori sono sempre gli ultimi a sapere le cose che riguardano i propri figli,ma una zia arriva a sapere tutto in tempi rapidi. Questo accade perchè un rapporto sereno, senza giochi di ruoli permette ai ragazzi/ bambini di sentirsi liberi da qualsiasi tipo di giudizio. 

Le zie rappresentano: la copertura per le marachelle, le confidenti dei primi amori e la spalla per i primi pianti. Essere zie è un ruolo importante e  pieno di responsabilità. Spesso ci si ritrova a far da ponte tra i genitori e i ragazzi, altre volte vi scontrerete  con loro e tavolta dovrete anche diferli.

Tutto ciò però non avviene in modo automatico,  affinché un nipote veda una zia come un punto di riferimento della propria vita c'è bisogno di una relazione veritiera e salda. Come si ottiene tutto questo? Coltivando e alimentando il legame  attraverso la presenza, l'ascolto e l'osservazione.

Per conoscere l'altro e instaurare un rapporto non basta avere una relazione di sangue ma bisogna frequentarsi, conoscersi, apprezzarsi e coccolarsi emotivamente.

Creare un rappporto autentico significa essere amorevoli e affettivi con i propri nipoti. Quando parlo di amore, non faccio riferimento ai regali materiali ( che creano sempre un piacere temporaneo) ma all'amore affettivo caratterizzato dalla complicità, dall'empatia e dall'esserci.

Essere zia è un'esperienza che cambia la vita, ma anche  il modo di approcciarsi con essa. Tutte le zie ricordano la grande emozione che hanno provato il giorno in cui è arrivato un nipote nella propria vita. Più nipoti si hanno e più aumenta la consapevolezza dell'importanza di questo ruolo.

Le zie costruiscono rapporti unici e speciali con i propri nipoti, con ognuno di loro si instaura un rapporto diverso con sfaccettature differenti è questa la parte meravigliosa del legame tra zie e nipoti.

Ecco care zie, sappiate che voi siete un punto di riferimento per i  vostri nipoti, svolgete questo ruolo con impegno e dedizione perchè un nipote è per sempre.

Il calore umano che darete ai vostri nipoti nutrirà giorno dopo giorno la loro parte emotiva-relazionale che faranno da base per i legami futuri. 

Per essere zia non c'è bisogno di legame all'interno dell'albero genealogico ma dell'amore che ti permette di considerare quel bambino. La considerazione parte dall'interesse che si ha verso l'altro, questo genera una relazione affettiva. 

Dr.ssa Antonella Manfredi