Il rientro dalle vacanze richiede adattamento e costanza

Vacanze finite

Le vacanze sono ormai finite e il rientro è traumatico sia per gli adulti che per i bambini. 

Il ritorno alla vita quotidiana dopo la spensieratezza e tranquillità delle feste natalizie è un momento duro e difficile soprattutto per i bambini che devono riabituarsi a ritmi frenetici.

Per questo motivo non preoccupatevi se i vostri bambini dovessero fare i capricci per svegliarsi la mattina oppure se non dovessero aver voglia di fare i compiti, rientra tutto nel normale riadattamento alla quotidianità. Le vacanze sono un periodo piacevole e di relax non solo per gli adulti ma anche per i bambini ecco perchè è importante fargli vivere il rientro in modo leggero e  senza pressioni.

Riprendere le vecchie abitudidini è difficile per i piccoli tanto quanto per gli adulti. E' importante iniziare in modo graduale e senza eccessive forzature. 

Ricordate i bambini non hanno la stessa percezione del mondo che li circonda come gli adulti. I bambini vivono il mondo a loro modo ed è importante che gli adulti con tatto li conducano nel mondo delle responsabilità, dei doveri  e degli obblighi conservando lo sguardo da bambini che rende tutto magico. 

Quindi, cari genitori non tediate i vostri figli con discorsi troppo pesanti non adeguati all'età dei vostri piccoli. Dovete assumere un atteggiamento consono all'età dei vostri bimbi cosi che potrete essere compresi.

Inoltre, per i bambini è essenziale la costanza e la coerenza che gli permette di vivere i cambiamenti in completa serenità.  

Il modo d'essere e di fare dei genitori condiziona il sentire dei bambini. Quindi, cari genitori vivete in modo spensierato il rientro alla quotidianità cosi da permettere ai vostri bambini di fare lo stesso. 

Commentate com'è stato il vostro rientro nella sezione commenti

Dr.ssa Antonella Manfredi